Fotografi di matrimonio ai Castelli Romani

Imagophilia è amore per le immagini. È la passione congiunta di una coppia di fotografi: Leonardo e Margherita. Lui, scientificamente creativo, ha iniziato a fotografare trent’anni fa e da più di dieci ha coinvolto lei, inguaribile utopista con la mania del dettaglio perfetto! 

 

 

Detestiamo quei fotografi di matrimonio che immobilizzano gli sposi rivolgendo loro le richieste più bizzarre o sottoponendoli a estenuanti pose. Per noi la finalità di un servizio fotografico è raccontare il giorno del vostro matrimonio attraverso una sequenza di scatti eloquenti catturati con prontezza, poiché la carica emotiva che portano dentro è direttamente proporzionale alla spontaneità con la quale vengono ripresi. In questo modo, riguardando le vostre fotografie anche a distanza di tempo, vi sentirete — fotogramma dopo fotogramma — travolti dal ricordo nitido delle emozioni provate quel giorno. Molti hanno apprezzato la nostra capacità di immergerci nell’evento spesso fino al punto di essere parte integrante della festa e, nonostante ciò, non risultare comunque mai invadenti. Per fotografare un evento è sufficiente osservarlo, per trasmettere emozioni occorre prima di tutto provarle.

Le nostre fotografie, contraddistinte da luce naturale, colori esplosivi e punti di vista sorprendenti, sono un po’ come noi due… dalle tinte vivide e dai contrasti vigorosi!

 

Fotografi e videografi di matrimonio, ovvero l’Imagoteam

Quando ci viene richiesto anche un servizio video, lavoriamo sempre con due videografi. Dopo il giorno del matrimonio, il girato passa sempre nelle nostre mani che curano tutte le fasi successive: il montaggio, la sonorizzazione, la postproduzione cromatica e la grafica dei menù del Blu-ray disc e del DVD nonché quella della copertina. I nostri collaboratori video sono diversi: Leonardo, Giuseppe, Leni, Nino, Massimo e Francesco; ogni volta formiamo una squadra formata da due operatori a seconda delle esigenze specifiche. Loro sono – in sostanza – i nostri alter ego nella ripresa video e non li cambieremmo mai con nessun altro sia per le loro doti artistiche e tecniche – che sono realmente fuori dal comune – e sia perché, come noi, sanno divertirsi e fanno questo lavoro con passione!
 

 

Sicurezza dei dati… e dei vostri ricordi

Da quando facciamo questo lavoro, abbiamo sempre ritenuto cruciale la sicurezza e la conservazione dei dati. Se tieni l’indirizzo di una persona e lo perdi indubbiamente è un problema ma è risolvibile, magari scomodo o sconveniente, ma in linea di massima risolvibile. Se conservi la copia unica delle foto o delle riprese video di un evento irripetibile e le perdi, sei responsabile di un danno al quale non è possibile porre alcun rimedio che non sia meramente palliativo (rimborso economico).

Già dalla fase di scatto, le nostre macchine fotografiche sono tutte dotate di doppio slot per scrivere simultaneamente su due schede ogni singola foto. Oltre a questo, la semplice copertura dell’evento in due persone, rende la sicurezza molto più accettabile. Appena giunti alla base, duplichiamo immediatamente tutto il materiale fotovideografico in triplice copia e, nel giro di poche ore, ognuna di queste copie si troverà in un luogo diverso. Sfortunatamente la grande mole di dati da duplicare (all’incirca dai 100 ai 200 GB per ogni matrimonio, a seconda della presenza delle riprese video) diventa poco gestibile in data clouding, anche con una connessione veloce in fibra ottica. Per questo genere di dati riusciamo ad avvalerci di un sito fisico distante alcune decine di chilometri in cui stipare al sicuro il backup dei dati di grandi dimensioni. Per tutto ciò che è di misura inferiore invece il clouding garantisce prestazioni eccellenti. Oltre a questo, ci teniamo ad avere sempre tutta l’attrezzatura ai massimi livelli di manutenzione hardware e software e organizziamo un attento turnover degli attuali 16 terabyte di memoria di massa per destinare man mano le unità più usurate a mantenere i dati di minore importanza e crucialità.

Con questi metodi riusciamo ad abbattere la probabilità di perdere irreparabilmente i dati di quasi il 90% rispetto alla probabilità della maggior parte degli studi fotografici. Diciamo che, con buona approssimazione, i vostri ricordi con noi saranno al sicuro!

 

Scelte etiche sul lavoro

 

Affiliazioni

Nel nostro lavoro, alcuni colleghi stringono accordi, spesso esclusivi, con parroci, gestori di ville e ristoranti oppure affiliazioni con associazioni di categoria. Per il nostro modo di vedere le cose e soprattutto allo scopo di mantenere sempre un’indipendenza completa e una grande trasparenza con il prossimo, abbiamo scelto di non stringere accordi esclusivi con nessun partner. Per gli stessi motivi, abbiamo deciso di non affiliarci a grandi associazioni di categoria come l’ANFN (Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti) oppure l’internazionale WPJA (Wedding Photo Journalist Association) anche se, tra i loro soci, si annoverano artisti di calibro indiscusso nonché stimati e validissimi colleghi. Se noi vi consigliamo qualcuno è solo perché lo riteniamo professionalmente valido e degno di stima e mai per un accordo economico oppure per uno squallido do ut des!

 

Artigiani e microimprenditori

Così come nel privato prediligiamo i produttori diretti, le piccole aziende familiari e in genere il commercio a km zero, anche nella vita professionale, abbiamo scelto di collaborare con piccole realtà artigianali che curano a mano la realizzazione dei nostri album, dei fotolibri e delle custodie. Tutto questo mantenendo il rapporto umano e guadagnando onestamente anziché soggiacere — come spesso accade in realtà industriali — alle logiche del mero profitto a tutti i costi.

 


 

Scelte etiche nella vita

Davvero volete sapere come la pensiamo!? 🙄 Bene, se avete pazienza e tempo da perdere…

 

Siamo sempre stati molto attenti alle scelte che facciamo, dagli acquisti, ai consumi, al modo di vivere in generale. L’etica è una questione personale che non può esaurirsi nelle poche righe scritte su un sito; è una rete complessa di idee, azioni e continui mutamenti che guidano il nostro quotidiano, con tutte le sue molteplici specificità, in una direzione univoca e armonica. Chi abbraccia dottrine religiose conosce molto bene questo concetto e vede questa univocità e armonia nell’obiettivo spirituale; per noi, che non abbracciamo esplicitamente alcuna dottrina religiosa — pur avendo rispetto incondizionato nonché apertura e curiosità per le idee altrui — questa direzione si è evoluta ed è maturata spontaneamente negli anni con l’esperienza di vita.

 

Come la pensiamo

Siamo sociali (anche se poco social!) dalla parte della società, della collettività e del senso civico e solidale che dovrebbe pervaderne ogni singolo individuo… Isaac Asimov aveva pensato a Gaia, il pianeta-organismo in cui tutta la materia (vivente e non) si comportava collaborativamente nell’ottica di unicità e unità col tutto; Lao Tzu, più di duemila anni fa, aveva avuto una visione che ha analogie impressionanti nel suo Tao Te Ching che ha dato vita alla dottrina del taoismo.

Pensiamo che l’educazione alla conoscenza, alla cultura e alla conseguente libertà di pensiero sia la chiave per raggiungere questa solidarietà universale che, nella nostra idea, dovrebbe essere l’unico smacco da infliggere alla natura per sovvertire definitivamente la legge del più forte che, sarà indubbiamente funzionale, ma è cinica e iniqua. In quest’ottica, abbiamo scelto di essere donatori di sangue abituali così come di supportare (sia collaborando che sostenendo economicamente) Wikimedia Foundation per l’indispensabile Wikipedia.

 

Politica e civismo

Sosteniamo regolarmente Avaaz praticamente da quando è nata, Si tratta di una delle maggiori comunità civiche mondiali di pressione politica — che conta più di 54 milioni di membri attivi — con cui condividiamo praticamente tutte le iniziative, sostanzialmente tutte orientate da sempre al rispetto dei diritti umani e a quello per l’ecologia ambientale.

 

Solidarietà, sviluppo e diritti umani

Sosteniamo da più di quindici anni, attraverso lo strumento della cosiddetta adozione a distanza tramite ActionAid, lo sviluppo delle piccole comunità in più di 40 paesi del Sud del Mondo, con particolare riguardo ai diritti umani soprattutto per donne e bambini, allo sviluppo economico e a quello educativo e culturale. Un’altra Ong che promuoviamo con tutti i nostri mezzi e che sosteniamo regolarmente, è Emergency, una realtà italiana che si occupa — gratuitamente e senza distinzioni di nazionalità, razza o religione — della cura medico-chirurgica delle vittime di guerra, delle mine antiuomo e della povertà. Infine un’altra organizzazione che sosteniamo regolarmente è Amnesty International, un movimento internazionale che dal 1961 controlla, verifica e segnala le violazioni dei diritti umani, informando, sensibilizzando e contrastando con campagne e pressioni.

 

Economia e finanza

Da alcuni anni siamo esclusivi correntisti di Banca Etica, una realtà finanziaria che aborre la speculazione finanziaria e basa tutto sull’estrema trasparenza degli investimenti. In questa stessa direzione, tra i nostri metodi di pagamento, annoveriamo anche Satispay che è una piattaforma che nasce condividendo gli stessi principi di finanza etica.

 

Energia e ambiente

Come capita spesso, quando si inizia a percorrere un filone, abbiamo scoperto ènostra, una cooperativa che connette soci produttori e soci consumatori di energia pulita proveniente solo da fonti rinnovabili ed ecologicamente sostenibili al 100%. Dal 2018, ogni singolo watt di elettricità che consumiamo, anche per svolgere il nostro lavoro, proviene esclusivamente da fonti rinnovabili e sostenibili e, da una stima calcolata su dati provenienti da fonti autorevoli, ogni anno solo noi risparmiamo al nostro amato pianeta l’emissione di più di 1.100 chilogrammi di CO2 (equivalenti) e oltre 9.000 mg di polveri sottili (PM10). Se volete avere un’idea di quanti sono millecento chili di gas, è più del triplo di tutta l’aria contenuta dentro a tutto il Colosseo!

 

Utopie

Il prossimo obiettivo, attualmente ancora troppo audace per via della sua scarsa diffusione, sarà il passaggio a un’autovettura completamente elettrica da alimentare con l’energia sostenibile di cui sopra!